fbpx

Blog

18
Gen

I colori del Blue Monday

Avete mai sentito parlare del Blue Monday? Il blue Monday è il giorno più deprimente dell’anno per le nazioni dell’emisfero boreale. Cade generalmente il terzo lunedì del mese di gennaio. È stata scelta questa data secondo delle equazioni, che non hanno base scientifica, i cui fattori possono essere elementi come: condizioni atmosferiche, tempo trascorso dal Natale, salario mensile. Al di

Leggi

18
Dic

I migranti siamo noi

“Che migra, che si sposta verso nuove sedi.” Questa è la prima definizione di migrante che troviamo sull’enciclopedia Treccani. Oggi è la giornata internazionale per i diritti dei migranti ed io, leggendo questa definizione, mi chiedo sempre di più chi sia davvero un migrante. Per arrivare a parlare di quelli che quotidianamente troviamo raccontati nei telegiornali la sera, quelli che

Leggi

27
Nov

Black Friday – quello che non si vede in vetrina

Il balck Friday è arrivato ed oggi vorrei parlare di una visione un po’ più profonda di questa giornata. Storicamente il black Friday cade l’ultimo venerdì di novembre, esattamente il giorno dopo il ringraziamento. È una festa che dà avvio alle compere natalizie. Sono varie le ipotesi per le quali questo giorno ha preso questo nome, ma la più accreditata

Leggi

23
Nov

Due linee rivolte verso oriente

Bianco. Blu. Una singola linea blu… No, sono due! Una frazione di pochi istanti. Un momento che non si dimentica, che ci cambia la vita per sempre, ma che non è realmente inaspettato. Abbiamo desiderato a lungo che questo momento arrivasse. Ed ora eccoci, siamo proprio lì davanti ad un oggetto bianco di plastica, un artificio dell’uomo, che può confermare

Leggi

21
Nov

Oltre le immagini della televisione

“Sistema di telecomunicazione destinato alla trasmissione immediata a distanza, per mezzo di un cavo elettrico o di un radiocollegamento, di immagini non permanenti di oggetti fissi o in movimento.”[1] Per decenni, da quando la televisione ha fatto il suo ingresso nelle nostre case fino ad oggi, è rimasta viva la discussione: conoscenza e divertimento o imbonizione e passività? La tv

Leggi

17
Nov

LA VOCE DEGLI STUDENTI

Oggi si celebra una ricorrenza poco conosciuta: la Giornata Internazionale degli studenti, istituita nel 1941 per commemorare la lotta antinazista degli studenti cecoslovacchi e per celebrare le rivendicazioni del mondo studentesco in nome della libertà d’espressione e del diritto allo studio. Una ricorrenza su cui riflettere, in questo periodo così turbolento per la scuola, in cui la voce e il

Leggi

12
Nov

Se solo Vienna fosse una casa su un albero

Quest’estate ho letto il romanzo di debutto di Dominik Barta, un autore austriaco originario di Linz ma naturalizzato viennese. Il libro si intitola “Vom Land” (“Di campagna”) e ha come protagonisti due bambini, Toti e Daniel. Il primo è musulmano, siriano ed immigrato in Austria con la sua famiglia; il secondo è austriaco, i suoi nonni sono contadini, i genitori

Leggi

14
Mag

“Sognando sono più sveglia”

In una delle pagine più significative dell’autobiografia intitolata Ho vissuto molte vite. Ricordi (1963), Margarete Susman, poetessa, pittrice e saggista tedesca ignorata dalla critica letteraria, scrive: “I sogni non sono in nessun modo vergogne, come il mondo li ha considerati fino a questo momento; sono invece indice di una realtà nascosta perché sono ciò che succede nell’anima del sognatore stesso”.

Leggi

1
Mag

Primo Maggio – La festa dei lavoratori, rendiamola nostra

Haymarket Square, Chicago, Illinois, Stati Uniti, 1886. 1° maggio. Uno sciopero, poi soppresso in maniera violenta, è organizzato in America da parte di alcuni lavoratori che reclamavano il diritto ad una giornata lavorativa di 8 ore. La notizia della tragica conclusione della manifestazione travalica i confini del piccolo stato americano e arriva presto anche in Europa, dove ben presto viene

Leggi

19
Apr

Di cosa riempiamo i nostri carrelli?

Settimane fa abbiamo ricevuto la prima direttiva di rimanere a casa e di non uscire, se non per fare la spesa o altre commissioni di primaria necessità. Questo ha generato il panico e mobilitato centinaia di persone che si sono riversate in tarda serata nei supermercati 24h, per la corsa al riempimento di dispense, frigoriferi e congelatori. Ancora oggi le

Leggi